You are currently browsing the monthly archive for maggio 2015.

Domani è il nostro secondo anniversario di matrimonio e così dedico questo post al matrimonio.

Matrimonio è un argomento di cui si è parlato e si parla tanto. Ora poi che il matrimonio è stato “superato” dalla “convivenza” è argomento assai trattato.

Cosa penso del matrimonio?

Dopo due anni di convivenza abbiamo deciso di sposarci, per una presa di responsabilità l’uno verso l’altro, dato che in Italia nella convivenza molti diritti non sono ancora concessi, l’unico modo per poterci assentare dal lavoro per aiutarci l’uno con l’altro era proprio il matrimonio.

A parte la preparazione della cerimonia che per molti è assai stressante ma che noi abbiamo vissuto serenamente il matrimonio è un’emozione dopo l’altra, emozioni positive o negative talvolta ma è un’overdose di emozioni.

Questa persona viene da un vissuto diverso dal proprio ma è colei  con cui piano piano si costruisce il proprio nuovo vissuto,la propria “famiglia” con le sue abitudini e contraddizioni diversa da quella di origina ma meravigliosamente unica e condivisa da entrambi.
Potrei riassumere così il matrimonio: la costruzione di un nuovo sè che non è più solo ma è coppia ma sempre unico e irripetibile.

Ho sacrificato molto di me per questo? Mi chiedo spesso. Alcune cose sì, mapiccole rispetto al fine ultimo.

La mia dieta che includeva verdura e pesce per lo più, che mio marito non mangia, ora ha eliminato il pesce e un pò la verdura a favore della carne…..

Amavo uscire la sera, ora le mie serate sono quasi sempre a casa.

Guardavo film d’essai ora ho praticamente smesso di andare al cinema. Mio marito ha gusti diversi e ama la tv.

Ma come dicevo prima sono piccole cose rispetto a ciò che stiamo costruendo, che sacrifico volentieri.

Ho perso molto di più nella vita e non per scelta, per questo forse non mi dispiace lasciare andare altre cose.

E voi cosa ne pensate? Quale è o è stata la vostra esperienza?

Mi sembra ieri quando vedevo una giovane ragazza che si provava e sceglieva un vestito bianco…

em-pao1 (526)

E poi la cerimonia, di nuovo un’emozione dopo l’altra, prima durante e dopo, eppure mi sembra ieri!

em-pao1 (346)

em-pao1 (611)

Annunci

Sono serena, stranamente serena, come non mi sentivo più da…..quanto? Non me lo ricordo più! E già questo dice molto…

In poco pochissimo tempo la mia vita ha cambiato finalmente direzione. E la tempesta che imperversa in me si è placata per un attimo.

E’ uscito un raggio di sole, un sottile, flebile ma caldo raggio di sole. Le nubi grigie sopra di me hanno formato un varco e il cielo si è aperto per fare passare quel timido raggio.

Ora mi sembra che tutto ciò che era prima intollerabile abbia una spiegazione e che quindi si possa accettare.

Perchè proprio ora riesco a recepire e ad accettare?

Aspettavo un “segno”, aspettavo che arrivasse quel segno che prova che anche per me la felicità non è preclusa, che non demordendo mai, continuando a cercarla e a inseguirla con tutte le mie forze la felicità non mi è negata.

Quel “raggio di sole” è il mio segno.

22

emaki81

“Dov’è il mio cuore, lì è la mia casa”

Commenti recenti

emaki81 su Arrivederci Arthur
Affy su Arrivederci Arthur
cavaliereerrante su Una mamma
emaki81 su Una mamma
cavaliereerrante su Una mamma

Blog Stats

  • 199,664 hits
maggio: 2015
L M M G V S D
« Apr   Gen »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Le pieghe della vita

Perché quando cadi nelle pieghe della vita, o meglio sarebbe dire crepe, all’improvviso è come se ti vedessi vivere, come se ti vedessi da fuori. Quando accade, bisogna mettere in conto che può non piacerti quello che vedi.

NUNZY CONTI

"L'essenziale è invisibile agli occhi" Antoine de saint Exupery

Panirlipe's Weblog

pensieri rari e furtivi

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Spaziocorrente

Il valore di un sorriso. Nessuno è così ricco da poterne fare a meno, nessuno è così povero da non poterlo dare. (P. Faber)

Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

arthur...

l'avventura continua...