You are currently browsing the monthly archive for gennaio 2017.

dismat

 

Cari lettori,

come promesso torno a scrivere e visto il periodo che sto trascorrendo non posso scrivere che della mia esperienza di disabile moglie e neomamma.

Quando ero incinta ho fatto una piccola ricerca sul web, mettendo come chiavi di ricerca “disabilità donna sessualità”.

Bene, il risultato mi ha piuttosto sconcertata.

Quando si parla di disabilità e di sessualità relative al gentil sesso escono fuori notizie di abusi sessuali o violenza su ragazze disabili. Nessun cenno alla sessualità vissuta da una donna disabile, ancor meno sulla maternità.

Diverso, invece, il caso di disabilità e sessualità al maschile, a quel punto spuntano fuori dolci storie d’amore tra ragazzi disabili e ragazze normodotate ed in questo caso si parla anche della paternità di un disabile.

Così mi interrogo: quali ancestrali preconcetti sul ruolo della donna in famiglia o nel sesso ci “filtrano” l’immagine di una donna con disabilità compagna di vita e madre, mentre ci “lasciano passare” l’immagine di un uomo con disabilità come possibile marito e padre con addirittura una nota di romanticismo?

E’ socialmente accettabile un uomo disabile nel sesso mentre questo non vale per la donna, che lo è al massimo come vittima di stupri o abusi?

L’uomo disabile, mi viene da pensare, fa tenerezza e suscita  quella protezione e quelle attenzioni che l’universo femminile per via dell’istinto materno che lo caratterizza è disposto a dare, concedendogli il ruolo di marito e padre.

La donna disabile, invece, non è molto “accattivante” per un universo maschile che pensa alla donna nel sesso con gli stereotipi che ben conosciamo, sexy, disinibita, sicuramente in piena salute. E questo la esclude automaticamente come madre, ovvero la donna tuttofare che lavora, si occupa totalmente dei figli e della casa. Una madre disabile al massimo è una donna che era già madre quando è sopraggiunta la disabilità.

Lascio aperto il dibattito per raccontarvi poi la mia esperienza.

 

Annunci

emaki81

“Dov’è il mio cuore, lì è la mia casa”

Commenti recenti

emaki81 su Arrivederci Arthur
Affy su Arrivederci Arthur
cavaliereerrante su Una mamma
emaki81 su Una mamma
cavaliereerrante su Una mamma

Blog Stats

  • 199,664 hits
gennaio: 2017
L M M G V S D
« Nov   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Le pieghe della vita

Perché quando cadi nelle pieghe della vita, o meglio sarebbe dire crepe, all’improvviso è come se ti vedessi vivere, come se ti vedessi da fuori. Quando accade, bisogna mettere in conto che può non piacerti quello che vedi.

NUNZY CONTI

"L'essenziale è invisibile agli occhi" Antoine de saint Exupery

Panirlipe's Weblog

pensieri rari e furtivi

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Non è vero che sono invincibile, mi rompo in mille pezzi anche io...è solo che ho imparato a non fare rumore. *** Amami quando meno lo merito, che è quando ne ho più bisogno (Catullo) - Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene. Franz Kafka —- Non è ciò che tu sei che ti frena, ma ciò che tu pensi di non essere. Denis Waitley -- Non c'è schiaffo più violento di una carezza negata

Spaziocorrente

Il valore di un sorriso. Nessuno è così ricco da poterne fare a meno, nessuno è così povero da non poterlo dare. (P. Faber)

Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

arthur...

l'avventura continua...